.
29-11-2016
Ufficio Stampa
29-11-2016
Ufficio Stampa
28-11-2016
Ufficio Stampa

SACRICA I DOCUMENTI IN FORMATO PDF:

icona pdf    icona pdf    icona pdf    icona pdf    icona word

28-11-2016
Ufficio Stampa
28-11-2016
Ufficio Stampa
28-11-2016
Ufficio Stampa

SACRICA I DOCUMENTI IN FORMATO PDF:

icona pdf   icona pdf    icona pdf

27-11-2016
Ufficio Stampa
27-11-2016
Ufficio Stampa
27-11-2016
Ufficio Stampa
27-11-2016
Ufficio Stampa
26-11-2016
Ufficio Stampa
26-11-2016
Ufficio Stampa
25-11-2016
Ufficio Stampa

Tante le iniziative a Noceto per combattere la violenza di genere. In questo anno attraverso la rassegna "il Tempo delle Donne", sono stati proposti alla cittadinanza incontri, dibattiti, convegni relativamente a questo fenomeno purtroppo sempre più dilagante.

Anche il nucleo speciale di ascolto, messo in campo dall'Amministrazione Comunale con la Polizia Municipale, serve a prevenire la violenza contro le donne e a intervenire se necessario.

La violenza non deve mai essere taciuta o negata. Occorre denunciare, chiedere aiuto e farsi guidare per incamminarsi su un percorso in cui nessuna donna deve mai sentirsi sola.

Anche nel 2017 svilupperemo politiche di prevenzione e lavoreremo al fine di incrementare le attività sul territorio comunale, quali la formazione, la sensibilizzazione, la comunicazione sviluppando ulteriormente la rete di assistenza sul territorio comunale coinvolgendo l'Istituto Comprensivo Scolastico e le realtà associative del paese, anche attraverso la messa in opera del Protocollo d’intesa tra Anci Emilia Romagna e Coordinamento Centri Antiviolenza dell'Emilia Romagna.

Altra iniziativa che ha avuto successo in termini di partecipazione e di protezione personale, che sarà ripetuta anche nel prossimo anno, è stata l'organizzazione di corsi di autodifesa per donne.

Amministrazione Comunale di Noceto

Inno Nazionale Sindaci

Musica di Gianni Bella - Parole di Marco Caronna
Estratto dal Cd Dvd registrato dalla Nazionale Italiana Sindaci nel 2006, il cui ricavato è stato interamente destinato ad AMREF (African Medical and Research Foundation). L'inno è suonato dall'Orchestra "Bambolbì", composta da 60 ragazzi dai 5 ai 18 anni.